Il Santo
Le Reliquie
Il Procuratore
La Liturgia
Attestazione
Le Catechesi
I Progetti
Sulle Orme di S. Rocco
Varie
Dove Siamo
Il Museo
Galleria Fotografica
Comunicati Stampa
Contatti
 

NOVENA A SAN ROCCO

NOVENA A SAN ROCCO

1. O glorioso San Rocco, nostro amato protettore, tu che nascesti segnato con una croce color di sangue sul petto per indicare che questa era impressa nel tuo grande cuore di futuro apostolo della sofferenza, insegnaci a dare inizio a tutte le nostre opere, nel nome di Dio Padre che ci ha creati, del Figlio che ci ha redenti, dello Spirito Santo che ci santifica.

Gloria al Padre……

2. O glorioso San Rocco, nostro amato protettore, per quella speciale vocazione a cui la divina provvidenza ti chiamava, essere cioè il consolatore delle umane sventure, ti mettesti da piccolo a seguire la scuola della cristiana mortificazione e della severa penitenza, ottienici da colui che ha benedette le lacrime e i sacrifici degli uomini, la fiducia e la certezza che Dio è sempre accanto a chi soffre e lavora per il suo regno.

Gloria al Padre......

3. O glorioso San Rocco, nostro amato protettore, tu che deponesti le splendide vesti di principe per indossare quelle dell’umile pellegrino che si reca a Roma per venerare le reliquie dei Martiri della fede, aiutaci a comprendere il cammino della nostra vita, perché sia un gioioso pellegrinaggio verso l’eternità, dove Dio attende gli umili per esaltarli e glorificarli.

Gloria al padre……

4. O glorioso San Rocco, nostro amato protettore, l’ardente amore per Dio ti fece lasciare le ricchezze e gli agi del mondo per cercare la santità e promuovere l’onore e la gloria di Dio, ottienici tanta fede e tanta carità, per sentire anche noi il canto della riconoscenza e l’estasi dell’abbandono nelle braccia del Padre celeste.

Gloria al Padre……

5. O glorioso San Rocco, nostro amato protettore, il tuo zelo eroico ti spinse ad accorrere negli ospedali e nei lazzaretti dove gemeva tanta gente sotto il flagello della peste, tu portasti aiuto e conforto, ottenendo anche moltissime guarigioni miracolose, accorri sempre ogni volta che c’è una nostra miseria da sanare, una lacrima da asciugare, un dolore da lenire.

Gloria al Padre……

6. O glorioso San Rocco, nostro amato protettore, per l’ammirabile pazienza con cui sopportasti il terribile morbo della peste, e rifiutando di essere ricoverato nell’ospedale di Piacenza, ti ritirasti solo in un bosco dove un fedele cane ti soccorse, ma non tardò a raggiungerti un angelo a medicarti e a ridonarti prodigiosamente la salute, ottienici il conforto nella solitudine, la rassegnazione nelle malattie e la forza di amare Dio soprattutto nel dolore.

Gloria al Padre……

7. O glorioso San Rocco, nostro amato protettore, la tua vita fu tutta consacrata alla più esemplare obbedienza alle supreme disposizioni del cielo, dopo aver assistito innumerevoli ammalati di peste, aver compiuto prodigiosamente tante guarigioni e aver perfino fatta scaturire l’acqua dalla roccia per ristorare i miseri appestati, Dio ti comandava di far ritorno alla tua patria sotto le umili vesti del pellegrino; insegnaci ad obbedire solo a Dio e a cercare la patria del cielo.

Gloria al Padre…….

8. O glorioso San Rocco, nostro amato protettore, tu che accettasti fino in fondo le prove più dure e di ogni genere, perfino quella di vederti trattato da spia nella tua città e perciò maltrattato e schernito e in ultimo rinchiuso per cinque anni in una oscura prigione, intercedi per noi presso il clemente Iddio perché ci conceda la cristiana rassegnazione nelle contrarietà, tenga lontana da noi, dalle nostre famiglie e da ……..( il nome del paese) quella peste che si chiama peccato e ci infonda gli ideali di purezza, santità, giustizia e pace.

Gloria al Padre……

9. O glorioso San Rocco, nostro amato protettore, quando i giorni della tua esistenza terrena stavano per chiudersi, tu volesti ricevere con profonda fede gli ultimi sacramenti, e appena la tua bell’anima volò al cielo, le campane si misero a suonare da sole per accompagnare in un inno di trionfo il tuo incontro con il Padre di tutte le consolazioni. La stessa tua prigione si irradiò di una luce fulgidissima per illuminare così tutta la tua vita di umile ed eroico pellegrino di Dio. Con un segno di sofferenza nascesti e con un altro di luce terminasti il cammino della vita.
O grande Santo, proteggi la Chiesa, i sofferenti; benedici i nostri cari vicini e lontani; veglia su ……. (nome del paese) dove sei venerato ed amato, perché un giorno tutti possano vedere ed amare Dio in cielo nella gloria del Paradiso. Amen

Gloria al Padre……


RESPONSORIO A SAN ROCCO

Ave, Roche Santissime
Qui nobili natus sanguine
Crucis signaris schemate
Sinistro tuo latere.

Numinis in praesentia
Nostra nunc serva corpora
Et crucis per praesidia
A peste oppidum libera.

Roche, peregre profectus
Pestifere mortis ictus
Curavisti mirifice
Tangendo salutifere.

Vale, Roche qui angelice
Vocis citatus flamine
Obtinuiste deifice
A cunctis pestem pellere.

Sit Christe Rex piissime
Tibi Patrique gloria
Cum Spiritu Paraclito
Et nunc et in perpetuum.



V. Ora pro nobis, beate Roche
R. Ut digni efficiamur promissionibus Cristi.

OREMUS
Populum tuum, quaesumus Domine,
continua pietate custodi, et beati Rochi
suffragantibus meritis, ab omni fac animae
et corporis contagione securum.
Per Christum Dominum nostrum. Amen.



 
 
Associazione Europea Amici di San Rocco - Presidenza e Procura: Chiesa di San Rocco Piazza Augusto Imperatore 6,
00165 Roma. - Tel . 06 6896416 - 338 6627422 - C/c Postale n° 33171471 Pro Ass. S. Rocco.
e-mail: info@amicidisanrocco.it